Correre con le scarpe adatte, comode e sicure per un allenamento migliore

Correre è quanto di più naturale ci possa essere per un individuo, tanto quanto camminare. Ma quando si corre per agonismo o per allenamento, serve non seguire la moda ma ascoltare quello che il nostro corpo ci dice e ci chiede per poter trovare il prodotto giusto. Soprattutto quando si tratta di scarpe da running. In questo settore la moda c’entra poco. Le scelte devono avvenire tenendo conto delle esigenze del nostro fisico e alle quali è indispensabile dare risposte idonee per poter avere risultati in quello che facciamo.

Per informarsi bene, prima di procedere a qualsiasi acquisto leggete consigli per l’uso delle scarpe da running.

Le parti alle quali dovete fare attenzione sono quindi la  tomaia e la suola.
La tomaia è il corpo della scarpa da running ed è composta da diversi strati di nylon sovrapposti per resistere allo stiramento esterno mantenendo però la capacità di traspirazione indispensabile per un piede sano e funzionale sorretto anche da alcuni inserti all’altezza dell’arco del piede, del tallone e talvolta anche all’altezza della caviglia, realizzati in uretano termoplastico, il TPU, che offre una resistenza superiore nelle zone della tomaia più a rischio di abrasione. Nei mesi più freddi potrebbe essere meglio opzionare una scarpa con tomaia realizzata in pelle sintetica, ovvero in nylon e poliestere che propone una maggiore tenuta senza perdere in comfort.

L’altra voce importante nella scelta di una scarpa è la suola che si compone di intersuola e battistrada.
L’intersuola è lo strato che unisce la tomaia al battistrada per dare ammortizzamento e stabilità.
Il battistrada è invece la parte della scarpa che entra in contatto diretto con il terreno subendo per questo, molte sollecitazioni ed è per questo che viene realizzata in gomma di carbonio materiale molto resistente e duraturo, adatto a diverse esigenze. Ad esempio nelle scarpe pensate per superfici asfaltate è liscio mentre per i terreni misti si presenza con sporgenze di medie dimensioni e a tasselli di grandi dimensioni per terreni aspri, sterrati o erbosi.