La porta del garage

Sei stanco del tuo garage sporco e disordinato e sei alla ricerca di buone idee per arredare il garage che ti permettano di organizzare lo spazio per renderlo più ordinato e funzionale. Ma vorrai forse lasciare la vecchia porta? Certo che no!

Oggi esistono davvero numerosi e diversi modelli di porta del garage che negli ultimi anni ha avuto una vera e propria evoluzione sia in termini estetici che funzionali.
A quelle manuali si sono aggiunte le porte del garage motorizzate, è aumentato il numero dei materiali utilizzati e si è data molta importanza ai sistemi che le rendono più sicure. Sarà in base a questi elementi che sceglierai la porta del tuo garage.

Che porta scegliere?

Oggi c’è l’imbarazzo della scelta, potendo partire da porte semplici fino a quelle più complesse e ingegnose. Si possono trovare quindi delle porte a libro, quelle a fisarmonica, quelle a rullo, quelle scorrevoli anche se il modello più utilizzato per questo tipo di ingressi sono le porte basculanti che scivolano sul soffitto del garage. Le porte basculanti sono da scegliere se avete problemi di spazio, visto il loro poco ingombro. Negli ultimi anni comunque sono uscite sul mercato porte a rullo non male.

I materiali

É possibile scegliere tra diversi materiali. Per chi ama il legno le porte del garage in legno massiccio sono sempre disponibili e sono il massimo per l’arredamento dell’esterno. Si possono usare per tutti i modelli elencati sopra.

Molto popolari anche quelle in acciaio, anche perché abitualmente sono più economiche, anche se, il più delle volte, sono meno belle da vedere.

Ci sono anche le porte per garage in PVC, disponibili in diversi modelli sia con sistema a battenti, che per quello a rullo o per quello scorrevole.

Per finire esistono le porte del garage anche in alluminio che richiedono una manutenzione minima ma che ci possono offrire dei colori molto originali e alla moda.

Con o Senza motore?

Ovviamente le porte a motore sono più care ma portano dei vantaggi sia di tempo che di fatica. Con una porta a motore vi basterà schiacciare un pulsante per entrare o uscire dal garage. Una comodità non da poco, pensiamo a quando piove o a quando nevica per esempio.

D’altro canto le porte non dotate di un motore sono sicuramente più economiche ed il più delle volte è possibile montarlo anche in seguito.